» Tappeti fatti a mano e sostenibili: scopriamo il design etico di Sukhi!
  • Tappeti fatti a mano e sostenibili: scopriamo il design etico di Sukhi!

    Apr 11th • Posted in Decor & Green, Design

    Sukhi e l’Interior Design Etico e sostenibile

    Perchè comprare online i tappeti creati dagli artigiani di Sukhi

     

    Oggi parliamo di Interior Design!

    Chi mi legge da un po’ avrà capito quanto io ami decorare gli ambienti con originalità e circondarmi di oggetti unici che nascondono una storia. Avevo raccontato la bellezza di lampade di carta fatte a mano in Scandinavia da uno Studio ambientalista, colorato e gioioso, e come decorare gli interni con piante verdi, rosa, con orti decorativi da interno e con candele che scoppiettano come camini accesi!

    Oggi invece voglio raccontare dei protagonisti indiscussi di ogni singolo ambiente domestico: i tappeti!

    I tappeti sono fondamentali per dare carattere e personalità ad un ambiente e la loro scelta non può essere lasciata al caso. Il tappeto ha infatti un superpotere: quello di creare armonia fra i vari componenti dell’arredo.

    Il tappeto è insomma il “Wow factor” finale di ogni design d’interni che si rispetti.

    Ma come quasi tutte le cose belle il tappeto perfetto non è facile da avere; a volte il prezzo è proibitivo, altre volte il materiale non ci convince oppure le dimensioni non sono adatte al nostro spazio.

    Se ti stai chiedendo dove comprare tappeti belli e unici non temere qui trovi tutte risposte che ti servono!

    So bene quanto sia frustrante a volte cercare un bel tappeto perchè io stessa sono alla costante ricerca di quello definitivo, quello magico trasforma-spazio che regala la sensazione di vivere in una casa da copertina. Ci siamo capiti insomma. 😊

    Nelle mie infinite ricerche su internet mi sono imbattuta nel sito che chiunque ami l’interior decor o sia in cerca di tappeti dovrebbe conoscere, Sukhi.it.

    Appena l’ho scoperto ho pensato di parlarne qui sul Blog perchè non è semplice trovare dei tappeti belli, realizzati a mano in modo etico e per di più a prezzi convenienti!

    Quindi oggi parliamo sì di Interior Design ma anche di produzioni coraggiose, sostenibili ed etiche!

     

    Tutto ciò che dovresti sapere di Sukhi.it

    La prima cosa che mi ha colpito è il nome Sukhi perchè è insolito, musicale e rimane subito impresso nella memoria! Mi sono chiesta che origine avesse ed ho scoperto che deriva da una parola nepalese che significa “felice”! Devo dire che mi è sembrato quasi un segno del destino perchè il leitmotiv del Blog è proprio la felicità, questo dettaglio mi ha fatto sorridere e mi ha resa curiosa di saperne di più. 😊

    Su Sukhi è possibile acquistare tappeti fatti a mano, e dato che cerco di prestare la massima attenzione alla sostenibilità degli oggetti che compro, mi sono chiesta subito da chi e dove fossero fatti i tappeti. La risposta mi ha piacevolmente stupita perchè ho scoperto che questa azienda si impegna a dare condizioni di lavoro e stipendi non solo adeguati, ma al di sopra della media locale ai propri artigiani e che ha deciso di chiamare i tappeti come l’artigiano che li realizza. Una sorta di tracciabilità e rintracciabilità del prodotto in chiave Decor, oltre che un bellissimo omaggio alle mani sapienti che l’hanno creato.

    I am proud that our artisans have a better life because of Sukhi.

    Sono orgogliosa che i nostri artigiani abbiano una vita migliore grazie a Sukhi.

    Nasia Burnet, CEO at Sukhi

     

    È un’iniziativa che non può che riportarmi alla mente la campagna “Who made my clothes? declinata stavolta non nel mondo del fashion ma in quello dell’Interior Design.

     

    via Sukhi.it

     

    Ho notato infatti nel tempo una crescente attenzione alla sostenibilità di un marchio e ai valori che lo guidano, e adesso è un tema molto dibattuto e forse anche un trend in espansione. Alcuni grandi brand sono addirittura ricorsi alla pratica del Green Washing pur di lavare via l’onta di produzioni in condizioni disumane e fortemente inquinanti nei Paesi più poveri!

    Poi invece ci sono aziende coraggiose, belle e brave. E Sukhi mi sembra proprio una di queste, con ideali saldi e fatti molto concreti, che cambiano davvero in meglio la vita delle persone con cui lavorano. Per questo è così importante sostenere aziende come Sukhi nelle quali la produzione è trasparente, ha un viso, un nome e un luogo.

    Ecco la storia che c’è dietro al tuo tappeto alla tua opera d’arte

    Sukhi.it

     

     

    La loro missione è semplice e meravigliosa: assicurare un futuro migliore alle comunità dei Paesi in Via di Sviluppo, formare le persone e trovare loro un impiego stabile perchè istruzione e lavoro in molti Paesi sono un privilegio e non un diritto.

     

    via Sukhi.it

     

    Il Team in India è composto da uomini e donne, in particolare gli uomini secondo la tradizione locale sono tessitori e realizzano a mano i tappeti di lana. Le donne invece creano i meravigliosi tappeti ad effetto pietra che sono in vendita sul sito! Sul sito è inoltre possibile vedere tutti i componenti del Team e cliccando sul loro nome sotto alla foto è anche possibile scrivere loro una mail!

     

    via Sukhi.it

     

    Il Team del Marocco è composto interamente da donne artigiane che grazie agli stipendi più alti rispetto alla media salariale del posto possono prendersi cura delle proprie famiglie ed essere indipendenti.

    Guarda questo video che spiega molto più di mille parole e che, devo ammetterlo, mi ha pure fatta commuovere! ❤

     

     

    Quando acquisti un tappeto tu sostieni queste donne

     

     

    via Sukhi.it

    A Kathmandu le artigiane creano i tappeti secondo la tradizione in piccole botteghe che Sukhi ha messo a disposizione, addirittura in alcuni casi Sukhi ha finanziato la formazione professionale di donne che non hanno potuto studiare.

    Inoltre i coloranti usati per tingere la lana non sono tossici e non inquinano!

    Su ogni tappeto c’è il nome dell’artigiana che l’ha realizzato, non è bello sapere chi e in che condizioni di lavoro ha fatto ciò che acquisti?

     

    Se desideri inviarle un’email ringraziandola per l’incredibile quantità di lavoro impiegata, sentiti libero di farlo. Fidati di noi: chi ha creato il tuo tappeto sarebbe felice di sentirti. 

    Sukhi.it

     

     

    via MeiFlowerArt

     

    I tappeti turchi di Sukhi arrivano direttamente da Instanbul dove sono realizzati a mano dalle artigiane del luogo con la tradizionale tecnica patchwork!

    Sono bellissimi, vai a vedere la loro sezione sul sito! 😉

     

     

    Guida ai tappeti

    I tappeti non sono tutti uguali ed ognuno ha uno stile ed un carattere diverso, evoca una certa atmosfera ed ha anche una diversa funzione. Ed in questo caso provengono anche da Paesi diversi, sono figli di culture antiche e tradizioni tramandate nei secoli in terre lontane!

    Vediamo i tipi di tappeti che puoi trovare su Sukhi.it!

    Tappeti indiani

    Sul sito puoi trovare ben sette diversi tipi di tappeti indiani in lana e feltro fatti a mano con lana proveniente dalla Nuova Zelanda!

    Tappeti di feltro tagliato

    via Sukhi.it

     

    Che dire sono stupendi: coloratissimi, originali e dalla texture complessa! Sono ottenuti cucendo insieme centinaia e centinaia di dischi di feltro colorato e a me ricordano le corolle dei fiori su un prato. Se sei alla ricerca di un tappeto rotondo o di un tappeto moderno e di tendenza non puoi non innamorarti di questi.

     

    Tappeti di lana feltrata

    via Sukhi.it

    Come dice il nome stesso sono realizzati usando fogli di feltro che sono cuciti insieme per creare un tappeto morbido e consistente al tempo stesso. Inoltre i diversi colori dei fogli di feltro e le varie sfumature di colore creano degli effetti unici che secondo me sono capaci di valorizzare ogni tipo di ambiente.

     

    Tappeti di pietre

    via Sukhi.it

     

    Avevo accennato prima a questo particolare tipo di lavorazione! Devo essere sincera, non la conoscevo ma ne sono rimasta affascinata sia per la meticolosa lavorazione che richiede sia per il risultato finale di grande impatto visivo! I tappeti infatti sembrano essere fatti da tanti ciottoli di fiume mentre sono in realtà morbide sfere di feltro fatte a mano, e questo gioco di contrasti tra aspetto e consistenze mi ha conquistata!

     

    Tappeti di lana annodati

    via Sukhi.it

    Sono tappeti morbidi, caldi e accoglienti ottenuti da lana feltrata annodata. Può essere un tappeto da soggiorno, ma anche da camera da letto, secondo me è adatto a tutti gli ambienti in cui ci si rilassa! È il classico tappeto su cui camminare a piedi nudi e su cui sedersi per leggere ma anche un tappeto per fare yoga e meditare. Dipende dal tuo stile di vita! 😉

     

    Tappeti di feltro intrecciati

    Tappeti intrecciati di lana

    Sono realizzati intrecciando la lana infeltrita nel primo caso e lana non infeltrita nel secondo, ed infatti il risultato è una trama composta da trecce ordinate che donano ai tappeti un’aria chic!

     

    Tappeto di feltro intrecciato via Sukhi.it

     

    Tappeto intrecciato di lana via Sukhi.it

    Tappeti tessuti piatti

    Sono creati tessendo la lana e sono molto compatti e quindi facili da pulire perchè lo sporco non riesce a penetrare nella trama fittissima e resta in superificie. Inoltre sono piatti quindi non rendono difficoltoso spostare sedie, qualora lo scegliessi per la cucina o per la sala da pranzo, o pouf e sedute nei living.

     

     

    Tappeti berberi marocchini

    Hai presente il tappeto ormai onnipresente su tutte le riviste di arredamento, su Pinterest, online, su Instagram? Sto parlando del famosissimo Beni Ourain! Anche se non lo avessi mai sentito nominare scommetto che lo hai visto almeno una volta!

     

    via Sukhi.it

     

    È nella mia Wish list da mesi, lo trovo bellissimo con le sue linee pulite ed essenziali e l’aspetto soffice!

    Sono composti totalmente dalla lana di un’antica razza di pecora autoctona che vive ancora oggi sulle catene rocciose del Medio Atlante in Marocco. Il colore naturale di questi tappeti è avorio e presentano disegni geometrici che rappresentano allegoricamente una storia raccontata da chi lo tesse.

    Di solito sono le donne a tessere questi tappeti. Nei disegni, utilizzano creativamente elementi delle loro vite.

    La tradizione berbera tramandata per generazioni vuole che i disegni siano geometrici e scuri a contrasto con il fondo chiaro. Erano usati dalla tribù berbera dei Beni Ourain come pavimenti delle tende ma anche come coperte o come giaciglio per dormire.

     

    Tappeti nepalesi

    I tappeti nepalesi sono composti da centinaia di palline di feltro realizzate e cucite a mano. Sono tappeti colorati ed allegri che ricordano i tappeti pon pon che vanno tanto di moda su Pinterest! Il colore, come per tutti gli altri tappeti, può essere personalizzato e sono disponibili di forma rettangolare o rotonda. Vogliamo parlare di quanto è carino un tappeto tondo in un angolo della stanza che dia un tocco sofisticato e vivace all’ambiente? 😉

     

    via Sukhi.it

     

    Tappeti turchi

    Se dico patchwork la mente corre subito alle coperte e alle tovaglie realizzate con questa famosissima tecnica, ma quasi mai ai tappeti! Eppure i tappeti turchi che trovi online su Sukhi sono creati con la tecnica patchwork cucendo insieme tappeti diversi! E sono favolosi. 😍

     

    via Sukhi.it

     

    Per la precisione le collezioni sono quattro, vediamole brevemente qui sotto!

    Sovratinti

    Sono tappeti moderni dal carattere deciso. La tecnica con cui sono realizzati prevede che siano tinti due volte ed infatti il colore è davvero interessante: passiamo dalle sfumature delicate ai colori più accesi e vibranti. Secondo me sono il compromesso ideale tra tradizione e stile contemporaneo!

    Kilim

    Se ti piace il Boho-chic, l’aspetto vintage di un oggetto ed ami circondarti di oggetti sostenibili e di recupero questi tappeti sono per te! Sono infatti creati usando tappeti vintage, pensa che alcuni hanno anche 60 anni! E sono per metà in pelo di capra e per metà in pelo di pecora. A me piace il loro fascino antico e vissuto!

    Caput

    I Caput hanno parte del fascino dei Kilim, dai quali sono in parte ricavati. Sono realizzati cucendo insieme strisce di tappeti Kilim e peli neri di capra, il tutto è poi assemblato in un tappeto che sarà unico e irripetibile!

    Canapa

    Sono tappeti composti al 100% da canapa e creati con la tecnica patchwork usando tessuti vintage tessuti a mano da 35 fino a 60 anni fa!

     

    Come scegliere il tappeto giusto

    Il tappeto perfetto si intona alla palette cromatica dell’ambiente, ne riprende lo stile, lo esalta e aggiunge carattere senza fare da protagonista assoluto rubando la scena a mobili e complenti d’arredo! Ecco quali sono le caratteristiche da tenere in considerazione nella scelta di quello perfetto.

    Colore

    Se il tappeto è l’ultima cosa che viene aggiunta deve andare d’accordo con i colori già scelti per decorare la stanza, altrimenti puoi fare il percorso contrario scegliendo un tappeto di cui ti sei innamorato e creando il design della stanza intorno a lui!

    In ogni caso bisogna prestare attenzione a mantenere gli equilibri, quindi se la stanza è molto colorata, ami mescolare i pattern e giocare con le sfumature scegli un passe-partout dai colori neutri e tinta unita; mentre se non hai osato con tutto il resto prova ad osare con un tappeto colorato geometrico o moderno o classico e dalle tinte decise. Una buona abitudine è guardare la ruota cromatica per scegliere come abbinare i colori seguendo le nuances o azzardando accostamenti di colore più audaci con colori complementari.

     

    Texture

    La texture è una caratteristica interessante da tenere in considerazione perchè puoi usarla per creare contrasti interessanti senza ricorrere per forza a giochi di colore. Pensa ad esempio all’effetto che può nascere dall’accostare un tappeto soffice alla bellezza rustica di un tavolo di legno grezzo,  o al contrario una fibra ruvida e resistente accanto ad un tessuto impalpabile e morbido. Dai contasti nasce molto spesso l’armonia dell’insieme.

     

    Forma

    Per quanto riguarda la forma questa dipende ovviamente dall’ambiente da arredare e dallo spazio a disposizione, anche se non c’è limite alla fantasia e all’originalità.

    Ad esempio i tappeti possono essere usati per creare il meraviglioso effetto dato dagli “accent rugs“! L’accent rug è un tappeto di solito di piccole dimensioni usato per creare giochi di colore in un punto della stanza, oppure per aggiungere texture o carattere senza che il risultato sia invadente e troppo predominante. È la soluzione per chi vuole avere un ambiente neutro senza rinunciare ad un po’ di allegria!

     

    Ora immagino che saprai tutto di tappeti, quindi va’ e trova il tappeto perfetto per la tua casa! 😉

    E se deciderai di acquistarlo dalle artigiane e dagli artigiani di Sukhi saprai che avrai anche fatto qualcosa per fare la differenza!

     

     

    Non abbiamo bisogno della magia per salvare il mondo.

    Questo potere risiede già dentro di noi.

    J.K. Rowling

     

     

    A presto!

     

    Natalie 💙

     

  • One comment
    Tappeti fatti a mano e sostenibili: scopriamo il design etico di Sukhi!

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *